CATALOGO

L'ARTE DELLA MEMORIA

Catalogo della mostra organizzata presso il Salone Vanvitelliano del Palazzo Comunale della Loggia fra il dicembre 2014 ed il gennaio 2015. Promotori dell'iniziativa le ACLI Provinciali di Brescia (Circoli ACLI dell'Oltremella di Sant'Anna, Badia e Urago Mella), il Comune di Brescia, Gli Amici della Pieve di Urago Mella e la Casa della Memoria. Le motivazioni dell'allestimento: “Perché piazza della Loggia rappresenta un fatto storico che dà fondamento a una memoria che innerva i valori della resistenza contro ogni fascismo e contro ogni violenza.

POSTEITALIANE FILATELIA

Folder delle poste italiane emesso in occasione del 40º anniversario della strage di Brescia. Esso contiene un francobollo celebrativo, una tessera, una cartolina ed una busta primo giorno. Il disegno sul bollo - stampato dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato – raffigura la colonna sbrecciata posta in piazza della Loggia, drammatica icona dell'attentato terroristico che si consumò il 28 maggio 1974 in Brescia, dove si evidenzia il numero 40 a ricordare gli anni trascorsi.

PERCORSO DELLA MEMORIA

Cartolina commemorativa a cura di Casa della Memoria per sostenere e finanziare l'iniziativa del “Percorso della memoria”. Si tratta di una serie di 495 formelle che saranno collocate sul selciato che si snoda da Piazza Loggia fino a raggiungere il Castello, sul colle Cidneo. Ogni targa porta inciso il nome di una vittima caduta a seguito di attentati stragisti o atti terroristici che hanno drammaticamente contrassegnato la storia del nostro Paese. L'iniziativa gode dell'Alto patrocinio della Presidenza della Repubblica.

ARTE DEGLI ANNI SETTANTA

Catalogo della mostra (“Opere degli anni Settanta (e dintorni) nella Collezione Gervasoni”) organizzata dall'Associazione Artisti Bresciani (AAB), in occasione del 40º anniversario della strage. Le opere sono state esposte nella sala del Grande Miglio del Castello di Brescia dal 10 maggio al 2 giugno '14. Nel catalogo sono riprodotti i lavori – nella disponibilità della famiglia Gerrvasoni - di Enrico Baj, Agostino Bonalumi, Remo Brindisi, Roberto Crippa, Virgilio Guidi, Trento Longaretti, Zoran Music, Franco Rognoni, Aligi Sassu e Mario Schifano.

IO VOGLIO SAPERE

Presentazione dello spettacolo teatrale realizzato in occasione del ventennale della strage. Dall'introduzione: “Abbiamo atteso, stiamo attendendo giustizia, ma la sua voce non è giunta a parlare ai nostri cuori per confortarli. Resta forte l'istanza del ricordo, il seme lasciato dal dolore si è fatto custode della memoria e del senso di appartenenza civile”.

BARBIERI PIETRO GINO

“Con le mani tremanti e il cuore che mi batteva in gola, mi girai verso i portici impugnando la macchina fotografica”. Si tratta del racconto fotografico della strage di Brescia, vista attraverso l'obiettivo di Barbieri. 26 immagini che “fissano” alcuni dei momenti più drammatici dell'eccidio. L'album si snoda attraverso le istantanee dei cortei in avvicinamento a Piazza della Loggia, per poi immortalare il corpo esanime di Trebeschi premurosamente assistito dal fratello.

FIGURE DEL DOPO-DILUVIO

Questo è il catalogo della mostra tenutasi a Brescia dal 13 maggio al 7 giugno 1988, in occasione del 14º anniversario della strage di Piazza della Loggia. Dalla presentazione del volume: “Questi fogli del maestro friulano, che idealmente si ricollegano all'epopea esaltante della resistenza, testimoniano quello che uno dei suoi critici più acuti, Werner Haftmann, ha emblematicamente definito “l'eterna ferita del mondo”.”

PIAZZA DELLA LOGGIA 28 MAGGIO 1974

Pieghevole della mostra tenutasi a Brescia dal 27 maggio al 30 giugno 1975, presso il Palazzo della Loggia. Contiene l'elenco degli artisti che hanno aderito all'iniziativa e quello delle opere esposte: Propone i testi dei messaggi inviati dal Presidente della Camera dei Deputati Sandro Pertini e dal sindaco di Brescia Bruno Boni in occasione del primo anniversario dell'eccidio.

STORIA DI UNA STRAGE

L'opuscolo riassume brevemente i contenuti della mostra svoltasi presso la sede dell'Associazione Artisti Bresciani – Via Gramsci 17 – dal 24 maggio al 24 giugno 1975. Dalla presentazione: “La strage ha quindi una “storia”, fatta di vicende complesse, di nodi irrisolti che abbiamo cercato di ricostruire a partire dai fascistissimi anni '30, rileggendo documenti, fotografie e giornali”.

PIAZZA DELLA LOGGIA. 28 MAGGIO 1974

L'arte come autocoscienza contro il fascismo di ieri e di oggi. Catalogo di mostra, Brescia, Palazzo della Loggia dal 27 maggio al 30 giugno 1975 e Galleria d'Arte Moderna di Bologna, agosto 1975. Testi di Floriano De Santi, Zeno Birolli, Franco Solmi. Con illustrazioni in nero (opere di Grosz, Picasso, Goya, Diz, Mafai, Birolli, Mirko, Mastroianni, Matta, Baj, Scanavino, ed altri)

STORIA E DOLORE DELL'UOMO

Catalogo della mostra tenutasi a Brescia – presso l'ex Palazzo Monte Nuovo di Pietà – dall'11 maggio al 9 giugno 1985.

PIAZZA DELLA LOGGIA 28 MAGGIO 1974

Trattasi del catalogo della mostra d'arte svoltasi dal 27 maggio al 30 giugno 1975, presso il Palazzo della Loggia. Aperta in concomitanza con la ricorrenza del 1º anniversario della strage, nelle sale sono state esposte le opere di grandi artisti: Goya, Picasso, Manzù, Guttuso, Baj ed altri. Uno spazio espositivo è stato riservato alle fotografie che testimoniano l'evento stragista.

LA MEMORIA STORICA DELL'ARTE

Questo è il catalogo della mostra tenutasi a Brescia dal 19 maggio al 15 giugno 1984, in occasione del 20º anniversario della strage di Piazza della Loggia. Dalla presentazione del volume: “... si vuole sottolineare il significato della rassegna d'arte di Umberto Mastroianni che allinea sculture, rilievi, e disegni polarizzati attorno al tema della Resistenza.

ALIGI SASSU. DAGLI UOMINI ROSSI ALLE FUCILAZIONI

Questo è il catalogo della mostra tenutasi a Brescia dal 23 maggio al 14 giugno 1987, in occasione del 13º anniversario della strage di Piazza della Loggia. Dalla presentazione del volume: “La Resistenza, non occorre dirlo, è la grande svolta storica del nostro secolo, la fine delle oppressioni autoritarie e reazionarie, la conquista di una coscienza democratica. Nell'opera di Sassu essa è rappresentata quasi sempre per simboli: è visualizzata, riprodotta e fissata nell'urto delle forze che scatena sia il fuoco coloristico che il movimento formale”.

LA VIOLENZA LE VITTIME LA PIETA'

Questo è il catalogo della mostra tenutasi a Brescia – presso il Palazzo Ex Monte Nuovo di Pietà - dal 25 maggio al 10 giugno 1991, in occasione dell'anniversario della strage di Piazza della Loggia. Dalla presentazione del volume a cura di Morucci Alberto: “Tali immagini evocano nella nostra coscienza momenti di colpa collettiva, poiché la guerra è sempre un atto della volontà umana, pronta ad uccidere, ad umiliare interi popoli, spesso non responsabili delle manovre di coloro che per sete di potere li spingono verso il disastro”.

Pagine

Subscribe to RSS - CATALOGO