DISCO

MALATESTA

Sesto disco di Alessio Lega, cantautore, scrittore e militante anarchico. "Malatesta” racconta di vicende umane, parla di piccoli grandi eroi che hanno dedicato la propria vita ad accompagnare gli ultimi, gli emarginati, sacrificando la propria esistenza in nome di un ideale, (...) ma anche di sfruttamento, di 'nuovi poveri', di quello che viene definito un nuovo 'schiavismo'". Il disco contiene diciotto pezzi inediti suddivisi in tre distinte sezioni: la parte prima ("Tornare a bomba"), la parte seconda ("Romanzo di formazione") e la parte terza ("Le storie cantate").

RINGHIERA

“Ringhera, come tutte le canzoni di Ivan Della Mea, non è apparentemente "contro la guerra". È, casomai, una cantata di lotta, la storia del nostro paese dal fascismo alla guerra di Spagna, dal duro dopoguerra alle stragi di stato e alle bombe fasciste vista attraverso le vicende di un ragazzo e di una ragazza "di ringhiera" milanese. Un affresco totale di una storia di lotte, di sopraffazioni e di morte (la cantata si chiude infatti con la morte della donna il 28 maggio 1974, nella strage di Piazza della Loggia a Brescia).

NELL'ATTIMO BREVE

Si tratta di un concept-album del 1975 che racchiude canzoni di varia provenienza legate da un filo conduttore tematico, che è appunto la libertà. "Nell'attimo breve" è un bel testo del poeta dalmata Nichi Stefi, musicato da Negri, e ricorda la strage neofascista del 28 maggio 1974 a piazza della Loggia a Brescia”.

PIAZZA LOGGIA. 28 MAGGIO.

Il disco (45 giri) in vinile, contiene due canzoni titolate “In Piazza Loggia” e “Silenzio”. I testi dei brani sono di Nistolini, Pedrazzi Vantadori e sono riportati sulla facciata posteriore della copertina.

PIAZZA LOGGIA: ORE 10,12

Una delle prime testimonianze sulla strage. Curato, prodotto e diffuso dal C.U.A. (Comitato Unitario Antifascista) di Brescia in collaborazione con i sindacati confederali CGIL, CISL e UIL. La riproduzione del discorso di Castrezzati interrotto dalla bomba e le successive indicazioni provenienti dal palco degli oratori ormai divenute parte integrante della storia della nostra democrazia.

Subscribe to RSS - DISCO