OPUSCOLO

IL CINEMA SECONDO ZAVATTINI

DAL NEOREALISMO AI CINEGIORNALI LIBERI

Il testo dell'opuscolo presenta la rassegna cinematografica organizzata dal Circolo del Cinema di Brescia, in occasione dell'anniversario della strage (2 – 13 maggio 1978). L'autore scelto quale testimone dell'impegno antifascista espresso dalla società civile anche in campo cinematografico fu Cesare Zavattini. Le motivazioni: “Comunque si voglia giudicare la sua opera, egli non ha mai smesso di lavorare, di discutere, di impegnarsi sui vari fronti della battaglia democratica e progressista …”.

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...