LIBRO

STRANE STORIE

IL CINEMA E I MISTERI D'ITALIA

Come il grande schermo ha rappresentato i “misteri d'Italia”. “Il testo adotta uno sguardo ad ampio raggio capace di rendere conto del cinema d'autore e documentario così come di quello di genere, ma anche di molta produzione televisiva, delineando una mappa completa e dettagliata dei titoli che, nel corso degli ultimi quarant'anni, hanno fronteggiato le questioni più scottanti di un'epoca ancora densa di ombre”. Si parla anche della strage di Piazza della Loggia all'interno della relazione – proposta alle pagine 63-79 da Alan O'Leary – dal titolo “Moro, Brescia, cospiracy. Lo stile paranoico nel cinema italiano” (pag.63-79). In essa si legge: “Obbiettivo di questo studio è di spiegare il diffuso ricorso alla teoria del complotto nei film sulla stagione degli “anni di piombo”. Per Brescia si analizza la relazione tra il fatto storico avvenuto il 28 maggio 1974 e la ricostruzione cinematografica realizzata per il film “Le mani forti”.

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...