LIBRO

UN GIORNO LUNGO QUARANT’ANNI

BRUNO BONI, IL TEMPO DELLA SOLITUDINE

I giorni della strage rivisitati attraverso i comportamenti assunti da Bruno Boni, quale sindaco di Brescia. L’esposizione di Luciano Costa ci permette di ripercorrere taluni degli episodi che hanno contraddistinto quel periodo e che sono entrati a far parte a pieno titolo della memoria collettiva della città. Lo scoppio dell’ordigno in piazza, le contestazioni alle autorità in occasione della celebrazione dei funerali delle vittime, le divergenze sorte nel mondo cattolico bresciano, i contrasti venutisi a creare all’interno della stessa DC cittadina. Questi solo alcuni degli aspetti che caratterizzarono quelle eccezionali giornate. Il legame principale delle vicende narrate è la figura di “Ciro” Boni, ricordato per la sua assoluta integrità morale, politica ed umana.

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...