LIBRO

CUORI ROSSI

LA STORIA LE LOTTE E I SOGNI DI CHI HA PAGATO CON LA VITA IL PREZZO DELLE PROPRIE IDEE. DAGLI ECCIDI DI CONTADINI E OPERAI NEL DOPOGUERRA ALL'ESECUZIONE DI VALERIO VERBANO E PEPPINO IMPASTATO, DAI CADUTI DEL '77 ALLA MORTE DI CARLO GIULIANI

Il contenuto del lavoro di Armati è espressamente riportato nel sottotitolo che recita: “La storia, le lotte e i sogni di chi ha pagato con la vita il prezzo delle proprie idee. Dagli eccidi di contadini e operai nel dopoguerra all'esecuzione di Valerio Verbano e Peppino Impastato, dai caduti del '77 alla morte di Carlo Giuliani”. Storie di caduti legati alla sinistra estrema e non, morti a causa di attentati, stragi ed omicidi politici. Al massacro di Brescia viene dedicato il Capitolo Xxº (pagg.220÷234) – “Brescia, 28 maggio 1974. La Strage di piazza della Loggia”, nel quale oltre alla ricostruzione dei prodromi della strage – la morte di Silvio Ferrari – si racconta lo scoppio dell'ordigno e le sue terribili conseguenze. Due le domande principali alle quali l'autore prova a rispondere: 1)Perché il vicequestore Diamare ordinò ai pompieri di lavare la piazza?; 2) Come mai Diamare e Ferrari spostarono i loro uomini dal porticato di piazza della Loggia al cortile della prefettura?

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...