LIBRO

GIULIETTA

LA TETE BIEN FAITE

Secondo volume della collana “Quaderni della Piazza”, realizzato ad opera della FLC-CGIL di Brescia, in occasione del 40º anniversario della strage. Al centro del saggio il ricordo di Giulietta Banzi, una delle otto vittime di piazza della Loggia. Tra le pagine viene fatta rivivere la figura dell’insegnate/donna Giulietta. L’aspetto professionale viene ricordato utilizzando scritti di ex-colleghi ed alunni del Liceo Arnaldo, dove insegnava letteratura francese. L’atteggiamento personale è invece affidato ai ricordi coraggiosi dei figli, degli amici, dei compagni d’attività politica. I punti di vista concordano nel rappresentare la tenacia con la quale ella intendeva perseguire i propri ideali. Ciò a fronte anche di risolute rinunce personali che l’avevano portata a condividere scelte politiche – quale l’appartenenza ad una organizzazione della sinistra extraparlamentare (Avanguardia Operaia) – così distanti rispetto alla condizione sociale d’origine. Una scelta coraggiosa. Fra le tante.

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...