LIBRO

ORDINE NERO GUERRIGLIA ROSSA

LA VIOLENZA POLITICA NELL'ITALIA DEGLI ANNI SESSANTA E SETTANTA (1966-1975)

“Lo scontro tra neofascismo e sinistra extraparlamentare – delineatosi a partire dalla seconda metà degli anni Sessanta – fu una delle più importanti cause di diffusione della violenza politica. Panvini ne ricostruisce le ragioni, le dinamiche e le forme organizzative, portandoci agli albori del terrorismo italiano”. Dell'eccidio di Brescia l'autore si occupa in tre capitoli, significativamente titolati: “Le stragi del 1974”, “Apogeo e crisi dell'antifascismo militante, e “L'antifascismo democratico e la difesa delle istituzioni repubblicane”.

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...