LIBRO

IMPUTAZIONE STRAGE

VERBALI D'INTERROGATORIO, TESTIMONIANZE, DOCUMENTI DAL PROCESSO PER L'ATTENTATO DEL 28 MAGGIO 1974

Questo libro viene edito nell'imminenza dell'inizio del primo processo per la strage (1978) – relativo alla cosiddetta “pista bresciana” – e ripercorre gli episodi più eclatanti, posti in essere dell'eversione della destra neofascista in città. Il primo avvenimento che la pubblicazione ripercorre è quello dello scoppio di Piazza del Mercato – ove trovò la morte il giovane estremista Silvio Ferrari – e dal quale, secondo gli inquirenti, si dipanò poi il “filo nero” che porterà all'attentato del 28 maggio. Esamina anche alcuni aspetti discutibili dell'iter istruttorio quali le “scarcerazioni facili” e le “ritrattazioni”. Riepiloga brevemente l'ipotesi investigativa che condurrà alla scoperta ed ai successivi arresti degli esponenti del gruppo eversivo-golpista “M.A.R.”, riportando ampi brani della sentenza di 1º grado del processo datata 22 febbraio 1978. L'ultima parte del libro tratta espressamente dell'altro micidiale attentato verificatosi in città il 16 dicembre 1976, nel corso del quale trovò la morte una passante: Bianca Gritti Daller. Numerose fotografie della strage chiudono l'opuscolo.

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...