LIBRO

LA MAFIA NERA

I DEPISTAGGI TRA EVERSIONE NEOFASCISTA E COSA NOSTRA: STORIA DI UN'ITALIA OSCURA

All’interno del testo che tratta dei rapporti tra eversione di destra e criminalità organizzata, un paragrafo tratta della strage bresciana. Il paragrafo (pagg. 159÷176) “Piazza della Loggia, l’Italicus e un cadavere assolto” traccia sintetici ritratti dei responsabili accertati della strage: Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte (dato presente in piazza quel 28 maggio ‘74). Viene “rievocata” anche la figura di Ermanno Buzzi e la sua tragica fine nel carcere di Novara. Non manca una risoluta condanna sul metodo inquisitorio con cui venne condotta la prima istruttoria (la “pista bresciana”).

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...