PERIODICO

PUNTO E VIRGOLA

STRAGE: DOPO GLI ERRORI

Il periodico d'informazione bresciano torna ad occuparsi della bomba di Brescia. Stavolta l'occasione d'intervento è fornita dal deposito delle motivazioni alla sentenza del processo di 2º grado riguardante la “pista bresciana”. Gli interventi sono affidati al giornalista Achille Lega ed al presidente della neonata Associazione dei Caduti di Piazza della Loggia Manlio Milani. Impietoso l'intervento di Lega. Egli commenta alcuni dei passaggi delle motivazioni che “condannano” l'intera istruttoria: gli isolamenti carcerari, il metodo di svolgimento degli interrogatori, le modalità dei riconoscimenti di persona, la “confessione” di Angiolino Papa.

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...