PERIODICO

PUNTO E VIRGOLA

STRAGE: DOPO GLI ERRORI

Il periodico d’informazione bresciano torna ad occuparsi della bomba di Brescia. Stavolta l’occasione d’intervento è fornita dal deposito delle motivazioni alla sentenza del processo di 2º grado riguardante la “pista bresciana”. Il “pezzo” introduttivo, “Strage: gli errori forse sono serviti. Il coraggio di ricominciare daccapo non è sempre a buon mercato – Achille Lega e Manlio Milani propongono due momenti di analisi, fra passato e presente, per trovare quel coraggio””) è di Mario Grigoletto. Seguono gli interventi del giornalista Lega (“Storia di un mostro giudiziario”) e di Milani (“Anche Pertini dimentica?”). Impietoso l’intervento di Lega. Egli commenta alcuni dei passaggi delle motivazioni che “condannano” l’intera istruttoria: gli isolamenti carcerari, il metodo di svolgimento degli interrogatori, le modalità dei riconoscimenti di persona, la “confessione” di Angiolino Papa. Un riquadro è dedicato infine alla neonata Associazione dei Caduti di Piazza della Loggia: “Cercano verità e giustizia”.

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...