LIBRO

SEDIE VUOTE

GLI ANNI DI PIOMBO: DALLA PARTE DELLE VITTIME

Spiega tutto il sottotitolo. Una delle prime pubblicazioni dove a parlare non sono i protagonisti in negativo degli anni di piombo, ma quelli che erano dalla parte opposta. Coloro che hanno subito il trauma della morte dei propri congiunti a causa del terrorismo. Questo racconto di storie vissute si origina attraverso una serie di interviste che vedono quali interlocutori dei ragazzi ed alcuni dei parenti delle vittime colpite dal fenomeno eversivo. A ricordare quel che originò dalla strage di Brescia due interventi: il primo di Manlio Milani (“Oltre l'attimo che è stato” – pagg.109÷143) e l'altro di Alfredo Bazoli (“Ventotto maggio millenovecentosettantaquattro” – pagg. 173÷195).

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...