LIBRO

UNA STORIA DI TUTTI

PIAZZA FONTANA, GIUSEPPE PINELLI, PIAZZA DELLA LOGGIA, ITALICUS, STAZIONE DI BOLOGNA ... PER NON CANCELLARE LA MEMORIA STORICA SULLE STRAGI DI STATO

Trascrizione degli atti del convegno dal titolo “Una storia di tutti”, svoltosi il 25 gennaio 2013 presso la Biblioteca Comunale di San Giuliano Milanese. A presentare le proprie testimonianze i parenti delle Vittime delle tante – troppe! – stragi che hanno insanguinato la storia d’Italia. Questi gli intervenuti: Gino Marchitelli (presidente dell’Associazione “Il Picchio”), Carlo Arnoldi (piazza Fontana), Matteo Dendena (piazza Fontana), Claudia e Silvia Pinelli (Giuseppe Pinelli), Francesco Maroni (A.N.P.I. S. Giuliano Milanese), Francesco Ingrosso (piazza della Loggia), Paolo Bolognesi (stazione di Bologna), Saverio Ferrari (Osservatorio Democratico), Antonello Patta (Rifondazione Comunista), Andrea Di Stefano (Radio Popolare) e Vittorio Agnoletto (G8). Il compito di ricordare la strage di Brescia (pag.62÷69), in rappresentanza di Manlio Milani, è toccato all’attore Francesco Ingrosso che ha letto l’intervento inviato per l’occasione dal presidente delle vittime di piazza della Loggia. Il testo fa riferimento alla sentenza di assoluzione del 14 aprile 2012, con la quale la Corte d’Assise d’Appello di Brescia ha assolto gli imputati Carlo Maria Maggi, Delfo Zorzi, Maurizio Tramonte e Francesco Delfino dall’accusa di essere stati gli autori o complici dell’eccidio. Nel testo anche una sollecitazione agli organismi dello Stato competenti, affinché possano essere consultati – in un tempo ragionevole – tutti gli archivi delle diverse forze dell’ordine, nei quali sono ancora “custoditi” documenti relativi ai cosiddetti “segreti di Stato”.

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...