QUOTIDIANO

CORRIERE DELLA SERA

BOMBA CONTRO UN COMIZIO ANTIFASCISTA. SEI MORTI E OLTRE NOVANTA FERITI A BRESCIA

Bomba contro un comizio antifascista. Sei morti e oltre novanta feriti a Brescia. Dopo una serie di criminali attentati compiuti da neofascisti. L’ordigno (almeno un chilo di tritolo) nascosto in un cestino di rifiuti nella centralissima piazza della Loggia mentre si iniziava una manifestazione unitaria indetta dalle tre confederazioni per protestare contro l’escalation dell’eversione nera nel Bresciano. L’esplosione ha fatto strage fra i cittadini raccolti accanto ai portici. Scene agghiaccianti. Esponenti democristiani e socialisti chiedono la rimozione dei preposti all’ordine pubblico: spunti polemici anche contro i magistrati. Si cercano due giovani visti fuggire dalla piazza. Prima dell’eccidio si erano fatti vivi con un minaccioso manifestino i terroristi di “Ordine nero – Anno zero”. A Brescia il capo della polizia – Oggi dalle 8 alle 12 sciopero generale di protesta in tutta Italia – Ma la democrazia saprà difendersi – Taviani: non c’è dubbio, sono state mani fasciste. Lama: i sindacati decisi a difendere le istituzioni – Come sarà sospeso il lavoro.

CATEGORIA: BRESCIA (STRAGE DI PIAZZA DELLA LOGGIA)

NUMERO: B355 FASCICOLO 3 AZZURRO

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...