QUOTIDIANO

GIORNALE DI BRESCIA

BRESCIA STAMANE RENDE GLI ONORI A UN'ALTRA VITTIMA DELLA BOMBA FASCISTA

“Brescia stamane rende gli onori a un'altra vittime della bomba fascista. Sette morti: ancora più alto il prezzo di sangue dell'attentato barbaro e vile. La cittadinanza ha espresso ieri dolore e commozione per il giovane insegnante colpito a morte in piazza della Loggia, accanto ai suoi colleghi presenti alla pacifica manifestazione di martedì scorso. Il feretro di Luigi Pinto esposto stamane alle otto in piazza della Loggia. Il corteo funebre attraversa le strade del centro. Stamane fabbriche, uffici e scuole chiuse – Riaffiora la pista delle “trame venete”. Sarebbero ineccepibili gli alibi del gruppo di Rieti. Con l'ordigno di Brescia il gruppo neofascista veronese avrebbe voluto dare continuità allo stesso piano legato alla tragica mortedi Silvio Ferrari “saltato” con l'eplosivo – Primi provvedimenti disciplinari del Governo. L'ordine pubblico e la strage di piazza della Loggia. Posto in disponibilità un vice-questore di Brescia che fu per alcuni anni dirigente della Squadra Mobile. Il vice-questore vicario è stato trasferito”.

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...