LIBRO

LA REGIA OCCULTA

DA ENRICO MATTEI A PIAZZA FONTANA

L'ipotesi sostenuta nel libro, è quella secondo cui responsabile di alcuni dei cosiddetti “misteri d'Italia” – dalla morte di Enrico Mattei, alla bomba di Piazza Fontana del 12 dicembre 1969 – sia una unica organizzazione: Cosa Nostra. Indubbiamente una tesi contrastante rispetto a quanto studiosi e storici dell'argomento hanno sempre sostenuto nel corso di tutti questi anni. Alle pagine 66/67, tale convinzione Galli la precisa anche per quanto riguarda Piazza della Loggia: “Ma a questi due misteri si erano aggiunti quelli delle stragi di Brescia e di Benedetto Val di Sambro, presso Bologna (rispettivamente maggio ed agosto 1974): è stato in quel periodo, da un punto di osservazione privilegiato, quale opinionista di Panorama, che mi sono convinto di un ruolo di primo piano di Cosa Nostra nella sequenza Mattei-Piazza Fontana-Brescia – Bologna, tanto da proporre al direttore Lamberto Sechi una sorta di fantainchiesta dal titolo Ipotesi Emme (titolo che il settimanale in seguito usò per un servizio)”.

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...