QUOTIDIANO

LOTTA CONTINUA

UNA BOMBA FASCISTA HA MASSACRATO DONNE,BAMBINI, OPERAI CHE MANIFESTAVANO CONTRO IL TERRORISMO NERO

"Una bomba fascista ha massacrato donne, bambini, operai che manifestavano contro il terrorismo nero. Gli assassini fascisti sono noti; sono noti i loro covi; sono noti i loro caporioni, i loro mandanti, i loro manovratori nei corpi dello stato. Con lo sciopero generale di oggi, la classe operaia, i proletari, gli studenti, i partigiani, si impegnano a prendere nelle proprie mani la giustizia antifascista – Brescia: 11 morti, 80 feriti – La strage è opera del MSI! – Gli operai di Pozzuoli e Bagnoli escono in massa dalle fabbriche e chiudono le sedi fasciste". Nonostante ormai siano passate parecchie ore dal momento della strage, e quindi vi sia stato tutto il tempo per acquisire informazioni certe sugli avvenimenti del giorno precedente, il quotidiano extraparlamentare ancora riporta nei titoli di prima pagina un numero di deceduti inesatto per eccesso.

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...