LIBRO

PER LE VITTIME DEL TERRORISMO NELL’ITALIA REPUBBLICANA

IN OCCASIONE DEL "GIORNO DELLA MEMORIA" DEDICATO ALLE VITTIME DEL TERRORISMO E DELLE STRAGI DI TALE MATRICE

Il volume, edito in occasione della celebrazione del 1º “Giorno della memoria”, è composto dall'elenco delle 378 vittime degli attentati terroristici-eversivi verificatisi nel nostro Paese a partire dagli anni '60.. Le singole schede (“I fatti, le vittime”) sono costituite da una fotografia della/e vittima/e, una breve biografia/e ed un succinto riassunto delle circostanze nelle quali si è verificato l'evento. Il testo si apre con il ricordo del Sovrintendente Capo della Polizia di Stato Emanuele Petri, per concludersi con Gaspare Erzen, guardia merci allo scalo ferroviario di Verona. Gli otto caduti della bomba di piazza della Loggia sono ricordati alle pagine 218÷221, mentre Bianca Daller (Piazzale Arnaldo, 16 dicembre 1976) è citata a pag.192. Il testo viene introdotto dal commento di Arrigo Levi (“Ricordi e riflessioni”). Scrive Giorgio Napolitano nell'introduzione (“Un omaggio”): “Ci siamo cioè proposti di rendere omaggio, nel modo più solenne, a tutti coloro – fossero essi semplici cittadini, umili e fedeli servitori dello Stato, o protagonisti della storia repubblicana, come lo fu l'onorevole Aldo Moro – che in quel contesto pagarono col sacrificio della loro vita i servigi resi alle istituzioni repubblicane”.

Editore:

Autore:

Potrebbe interessarti anche...